IMMANUEL KANT




Filosofo tedesco (1724-1804)

Massimo esponente dell’Illuminismo filosofico europeo e anticipatore, per certi versi, delle idee idealistiche, il suo maggior contributo è dato dall’analisi delle possibilità dell’intelletto umano attraverso il metodo critico, applicato all’ambito della conoscenza, dell’etica e dell’arte.

Nonostante ciò, i suoi interessi spaziarono dalla scienza, in special modo la fisica e l’astronomia, alla politica, alla teologia.

Le sue principali opere furono: la “Critica della ragion pura”, la “Critica della ragion pratica” e la “Critica del giudizio”. In ambito politico il suo maggior lavoro è “Per la pace perpetua”, dove si sostiene la possibilità di creare un ordinamento giuridico federale mondiale che ripudi la guerra.




Share Box