EUGENIO COLORNI




Uomo politico (1900-1944)

Studioso di Filosofia, per aver tentato di costruire il centro interno del Partito Socialista fu arrestato nel 1938 e inviato al confino a Ventotene, dove con Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi provvide alla stesura del “Manifesto di Ventotene”, di cui curò la prefazione e l’introduzione.

Fuggito nel 1943 e rifugiatosi a Roma, si dedicò alla propaganda federalista europea e alla ricostruzione del Partito Socialista, come redattore dell’Avanti!.

Morì assassinato da un sicario nel 1944.




Share Box