METODO INTERGOVERNATIVO




Questo tipo di collaborazione, che riguarda il secondo e terzo pilastro secondo la struttura di Maastricht, ovvero i settori di Politica estera e di Sicurezza comune, attribuisce il potere decisionale agli Stati membri, al Consiglio ed al Consiglio Europeo. Le istituzioni che meglio incarnano l’interesse dell’Unione europea, il Parlamento e la Commissione, sono relegate ad un ruolo marginale, poiché il ruolo di iniziativa è condiviso dalla Commissione con gli Stati, mentre il parlamento ha una mera funzione consultiva. Si deve aggiungere che il metodo più usato per prendere le decisioni è l’unanimità, con notevoli ripercussioni sull’operato dell’Unione.




Share Box