LA BANCA CENTRALE EUROPEA




La composizione

La Banca Centrale Europea (BCE), entrata nel quadro istituzionale dell’Unione dopo la riforma attuata dal Trattato di Lisbona, costituisce l’organo più importante del Sistema Europeo delle Banche Centrali (SEBC), preposto a condurre la politica monetaria europea. Questo, pur essendo composto dalle banche centrali nazionali e dalla BCE, è governato dagli organi decisionali di quest’ultima, il Consiglio direttivo e il Comitato esecutivo.

Il Comitato esecutivo è composto da Presidente, Vicepresidente e da altri quattro membri nominati dal Consiglio europeo su raccomandazione del Consiglio, previo parere del Parlamento e del Consiglio direttivo della BCE.  

La sua funzione principale è l’implementazione delle decisioni adottate dal Consiglio direttivo impartendo le necessarie istruzioni alle banche centrali nazionali. Inoltre, amministra la gestione corrente della BCE e prepara le riunioni del Consiglio direttivo. Questo comprende i membri del Comitato esecutivo e i Governatori delle banche centrali dei paesi che adottano l’Euro. Suo compito è definire le linee generali della politica monetaria europea, nonché deliberare in merito alle quote del capitale della BCE.

Inoltre, vi è un terzo organo decisionale, il Consiglio generale. Questo è un organismo a carattere transitorio costituito dal Presidente, dal Vicepresidente e dai Governatori di tutti i paesi europei, destinato ad essere sciolto quando tutti gli Stati membri avranno adottato la moneta unica.

Così configurato, il sistema si caratterizza per un elevato grado di indipendenza sia nei confronti degli Stati membri, che degli organi comunitari. Infatti, sono anche sfalsati i mandati dei Governatori delle banche centrali, della durata di non meno di cinque anni, e quelli dei membri del Comitato esecutivo, fissato a otto anni senza possibilità di rinnovo. Per quanto concerne la revoca dell’incarico, i Governatori delle banche nazionali possono essere estromessi da parte delle autorità nazionali solo per gravi mancanze ai loro doveri. I membri del Comitato esecutivo, invece, possono essere licenziati solo dalla Corte di Giustizia, su istanza dell’organo di cui fanno parte o del Consiglio direttivo.

Le funzioni

Nell’ambito del SEBC, il cui compito principale è mantenere la stabilità dei prezzi, le funzioni della BCE sono quelle di definire e attuare la politica monetaria europea (specialmente per i paesi dell’area Euro), di svolgere operazioni sui tassi di cambio, gestire le riserve ufficiali degli Stati membri e favorire il funzionamento dei sistemi di pagamento. Inoltre, la BCE ha il diritto esclusivo di autorizzare l’emissione di banconote e di pubblicare ogni trimestre un rapporto sull’andamento del SEBC. Infine, vigila sulle banche commerciali e sugli altri istituti.

I rapporti con il Parlamento europeo

Ogni anno la BCE è tenuta a presentare al PE e alle altre istituzioni europee una relazione in cui vengono spiegate le attività del SEBC e l’andamento della politica monetaria dell’anno precedente e di quello in corso. Il Parlamento può procedere ad un dibattito sulla relazione e pervenire all’adozione di una risoluzione. Sono anche previste audizioni per il Presidente e per i membri del Comitato esecutivo.

 




Share Box