Giornata Mondiale del libro e del diritto d'autore

23 Aprile

23-04-2014



"Let us pick up our books and our pens. They are our most powerful weapons"

(Malala Yousafzai)

Il 23 aprile è stata dichiarata dall'UNESCO la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autorecelebrata ogni anno nella stessa data sin dal 1996. Una data dal forte valore evocativo, dal momento che lo spagnolo Miguel de Cervantes, l'inglese William Shakespeare e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega, tre grandi scrittori e icone della letteratura mondiale, sono morti tutti il 23 aprile, seppur di anni diversi e lontani tra loro.

Obiettivo della giornata è quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell'umanità, il tutto attraverso iniziative e campagne realizzate in tutto il mondo e rivolte in particolar modo alle fasce più giovani della popolazione mondiale. Capitale Mondiale del Libro 2014 è stata nominata Port Harcourt (Nigeria).

Tra i molti temi di riflessione sollevati dalla celebrazione della Giornata Mondiale del Libro, ancora tristemente attuale è l'analfabetismo giovanile. I dati diffusi dall'UNESCO riportano infatti la stima che ad oggi 123 MILIONI di giovani tra i 15 e i 24 anni siano analfabeti. Il dato ancor più sconfortante è che i 2/3 di questi sarebbero di sesso femminile.

illiteracy.jpg

 

 

 

 




    Share Box